Una ex quarantenne, in giro per la rete con occhi curiosi e cuore aperto, sempre pronta ad ogni novità.
Uno spiraglio nella mia vita, nella mia straordinaria ordinarietà. La storia continua.

martedì 3 aprile 2007

Sono Tornata!


Questa rondine l'ho messa perché desidero che la primavera arrivi davvero. E poi perché mi mancano i rondinini sotto al mio tetto. Vabbé che mi scacazzano sui panni puliti, però mi facevano molta compagnia i primi tempi che abitavo a casa mia. Ormai sono diversi anni che non abitano il nido, mi spiace molto tanto tantissimo, anche perché la mia bimba quando era piccola ogni tanto voleva essere messa alla finestra per vedere gli uccellini, purtroppo questo con il piccino non posso farlo. A lui sarebbero piaciuti moltissimo!


Molto,  troppo tempo che non scrivo. Mi dispiace moltissimo aver messo da parte il blog, certe volte però è difficilissimo conciliare tutti gli impegni personali e degli altri componenti della famiglia, sembra che proprio nessuno possa fare a meno di me, neppure io!


Sono successe tante, tantissime cose, vedrò se riuscirò a riassumere.


La bimba è stata invitata a cena per la prima volta da un'amichetta la scorsa settimana e questa settimana ne ha ricevuto un'altro di invito!!! Mi sa che la prossima settimana dovrò ricambiare! Sono tre bambini, Lei, due suoi compagni di scuola, un maschio e una femmina. Sono due bambini veramente troppo carini, innanzitutto posati tranquilli ed educati, sia il maschietto che la femminuccia. Il maschietto è un amico di "sport", la femminuccia un'amica di "musica". Pensate che lui aspetta sempre, lei e l'altra amichetta all'uscita della piscina anche se lui è velocissimo e le altre due lente come la fame. E' un bambino dolcissimo. E poi c'è la femminuccia, è una bimba tranquilla e posata, ma intelligente e arguta, ha due fratelli uno più grande e uno più piccolo. Lei e la mia bambina hanno moltissimo in comune, mi piace quest'amicizia nata per caso. E ora abbiamo un'allegra combriccola di bambini. Non avrei mai pensato che la scuola potesse regalare momenti così belli!!!


Il saggio di musica: Domenica mattina c'è stato il secondo saggio della scuola di musica . Come al solito mia sorella non è venuta. Mio cognato non è stato invitato per motivi tattici. Solo noi e i miei suoceri. La bimba ha studiato tutta la settimana il pezzo che doveva suonare. Arrivata al momento di suonare, ha preso il suo violino, si è sistemata davanti al piano, dov'era la sua insegnante per accompagnarla, e con una freddezza incredibile ha iniziato a suonare. Quando ha finito ha fatto l'inchino, ha ringraziato ed è tornata al posto.
E' stata Bravissima! Che soddisfazione! Le piume delle mie piume sono riuscite a regalarmi questo momento meraviglioso. Ho ripreso tutto con la telecamera. L'ho comprata apposta, ero stanca di dover chiedere a mio suocero. Non so se è stato un buon acquisto. Forse sono un po' pentita, magari dovevo acquistare un oggetto più performante.  Ma per ora va bene così.


Poi come al solito il catechismo domenicale, e le solite grandi manovre che mi porteranno al dopo Pasqua.


Ancora non sono riuscita a risolvere il problema dell'ansia, anche perché oltre al motivo originale si è aggiunto il fatto che il marito deve fare un'analisi il 10. E' solo un proforma, una cosa fatta per confermare la negatività della scorsa analisi ma un fondo di paura c'è. La paura è quella cosa che ti fa render conto di essere ancora vivo. E' inutile contrastarla, bisogna immergersi nella paura, aver paura della paura significa non vivere più. Sto imparando a convivere sia con l'ansia, che è una cosa che fino ad ora non mi è appartenuta, sia con la paura. Ogni cosa si affronta via via che ci viene posta di fronte. Sono diventata molto più fatalista, e questa nuova Fede che mi si è accesa dentro all'improvviso, devastante, dirompente mi fa vedere le cose con occhi nuovi, come se all'improvviso mi avessero messo sul naso un nuovo paio di occhiali, che mi permette di vedere anche l'altro lato delle cose. Certo questo non accade sempre, non sempre ho la lucidità di vedere le cose da tutti i punti di vista, ma è un inizio.


La settimana si apre complicata, devo sistemare i bambini giovedì, venerdì e il martedì dopo Pasqua, parlare con mia sorella e mio cognato giovedì sera, vedere se riuscirò a partecipare con il marito venerdì sera alla Via Crucis da George, il nostro "Don". E poi iniziare a preparare tutto per la partenza. Ma questo lo farò solo dopo il 10 Aprile.  Dove andiamo? Bhe lo dirò solo dopo il 10 Aprile. E poi nel frattempo impegni, impegni..... Vorrei dare un calcio a tutto e andare sulle mie colline a fare una passeggiata, andaer a cercare gli ultimi narcisi e i primi anemoni, respirare l'aria profumata degli uliveti. E invece qui in questo posto orribile, questo orribile posto che mi fa venire il mal di testa, oltre ad un costante ed inevitabile giramento di scatole. Ma questa è un'altra storia e la posterò domani.  Ci sono novità  a Tristolandia.


Come si dice tra amici: Si riciccia!!!! Baci a tutti!!!!!

1 commento:

  1. Attendo la seconda puntata di tristolandia!

    api

    RispondiElimina