Una ex quarantenne, in giro per la rete con occhi curiosi e cuore aperto, sempre pronta ad ogni novità.
Uno spiraglio nella mia vita, nella mia straordinaria ordinarietà. La storia continua.

lunedì 17 agosto 2009

Stop!

Mi concedo qualche giorno di fermo.


Sono a casa a preparare tutto il necessario per la nostra vacanzina in montagna. L'ufficio mentalmente è lontano anni luce, mentre tutti gli altri problemi sono qui a braccetto e mi fanno compagnia.


Sento dentro una stanchezza che non è solamente stanchezza fisica, ma una stanchezza così profonda e pesante che non so se riuscirò a superarla con una settimana di sci. E comunque nei momenti di difficoltà c'è sempre lo sci, la neve. Questo elemento che all'inizio trovavo estraneo e invece pian piano è entrato nella mia vita ed è diventato sempre più importante. Riesce a congelare e distruggere ogni tensione, ogni malessere. Forse ho proprio bisogno di questo.


Qualcuno ha scritto che siamo del c...ni, per me i c....ni sono coloro che non riescono ad avere un briciolo di fantasia e si strascicano giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno in un'esistenza banale e grigia.


Non voglio fare l'anticonformista ad ogni costo, ma mi piace distinguermi. E quindi ci arrampicheremo come stambecchi a 3400 metri e scivoleremo giù dai pendii del ghiacciaio.


Anche se in ritardo, Buone Vacanze! Ci si rilegge a Settembre!


 

2 commenti:

  1. buone vacanze a te!! divertiti e rilassati :))))

    RispondiElimina
  2. A tra un paio di settimane :)

    RispondiElimina